Auction N.179 - I, ARREDI E DIPINTI ANTICHI

fri 7 April 2017 
166 

Pasquale Romanelli
(Firenze 1812 - 1887)

Bambino

Scultura in marmo bianco su colonna in marmo venato
cm. 68 h. (scultura), cm. 63,5 h. (colonna)

Reca sulla base la scritta in inglese: P. Romanelli gave to benefit the wounded americans in the war of America liberty and unity.



Avviato da ragazzo in un laboratorio di scultura in alabastro, Pasquale Romanelli fu "scoperto" da Luigi Pampaloni che a quindici anni lo prese nel suo studio. Nel 1839 passò allo studio di Lorenzo Bartolini quando il maestro assunse la cattedra all'Accademia di Firenze e ne fu, dopo Aristodemo Costoli, l'ultimo assistente, traducendo in marmo molte delle opere del maestro, del quale nel 1850 ereditò l'ultimo studio monumentale in Borgo S. Frediano, che successivamente passò al figlio Raffaello Romanelli (1856-1928), e al nipote Romano (1882-1958), ambedue valenti scultori.
La nostra scultura, raffigurante attendibilmente un'allegoria della giovane nazione, forse riecheggiante il giovane David, dovrebbe risalire alla guerra di Secessione americana del 1861-1865, come indica la dedica.

Estimate
EUR 8000 / 10000

Scroll Down
Back to the Top