Auction N.177 , ARTE MODERNA E CONTEMPORANEA

fri 28 October 2016 
263 

Ignoto del XVIII secolo (Scuola fiamminga o romana)

Il cavadenti

Olio su tela
cm. 94,5x124,5


Il motivo del Cavadenti, soggetto di genere, è stato all'inizio "inventato" in area nord-europea e si fa risalire ad una incisione a bulino di Luca di Leida, datata 1523. Dopo che Caravaggio lo aveva ripreso nel suo dipinto Cavadenti della Galleria Palatina, il soggetto divenne aduso nel Seicento tra i pittori fiamminghi caravaggeschi attivi a Roma. La nostra tela deriva chiaramente dalla versione del tema inventata da Theodor Rombouts, Cavadenti, Madrid, Museo del Prado, uno dei capolavori del genere. Dal dipinto di Rombouts il nostro ignoto autore, attendibilmente più di mezzo secolo dopo, ha ripreso tutte le figure e la composizione, decurtandola della figura dell'armigero e di quella nella penombra sul lato destro, ed ha ridotto il numero degli oggetti posti sul tavolo, variando i costumi seicenteschi dei personaggi con quelli in uso nel tempo successivo.
Bibliografia di riferimento
Michelangelo Merisi da Caravaggio. Come nascono i capolavori, Firenze, Palazzo Pitti, 19 dicembre 1991 - 15 marzo 1992, Electa, Milano, il dipinto del Rombouts, Prado, è riprodotto a p. 346.

Estimate
EUR 6000 / 7000

Scroll Down
Back to the Top