Auction N.155 - I, Asta di Arredi e Dipinti Antichi

FARSETTI ARTE Viale della Repubblica, Area Museo Pecci - PRATO, fri 15 April 2011 
430 

Benedetto Luti (attr. a)
(Firenze 1666 - Roma 1724)

Ritratto di gentiluomo

Olio su tela
cm. 73,5x61


Allievo a Firenze di Anton Domenico Gabbiani e dal 1691 di Ciro Ferri a Roma, Benedetto Luti fece parte della corrente classicista romana tra la fine del Seicento e il Settecento. Autore di grandi pale d'altare e di scene mitologiche, fu anche un ottimo ritrattista, come attestano diversi ritratti di nobili italiani ed europei. 
Il nostro ritratto dovrebbe appartenere all'ultima fase della sua attività, dopo l'Autoritratto, 1694, dell'Accademia di San Luca, di tono naturalista, il Ritratto di Antonio Balestra, 1695, degli Uffizi e quello di Maria Camilla Pallavicini, 1700-05, Roma, Galleria Pallavicini. Il dipinto conferma il carattere di gusto europeo della ritrattistica del Luti.

Esposizione: 
MILANO: dal 29 Marzo al 5 aprile - Ore: 10.00 – 19.00 (festivi compresi) 
PRATO: dal 9 al 15 Aprile - Ore: 10.00 – 13.00 e 16.00 – 19.30 (festivi compresi)  
Estimate
EUR 6500 / 7500

Scroll Down
Back to the Top