Ottimi risultati per il primo semestre 2021



I NOSTRI ESPERTI SONO A VOSTRA DISPOSIZIONE
PER VALUTAZIONI GRATUITE PER LE PROSSIME ASTE

Per appuntamenti e valutazioni
clicca qui


 
 
Il primo semestre di Farsettiarte si è concluso con un ottimo riscontro da parte di collezionisti nuovi e fidelizzati, italiani e stranieri. Le aste che hanno segnato i migliori risultati si sono confermate quella di Arte Moderna e Contemporanea di Giugno, seguite da quella di Dipinti e Sculture del XIX e XX secolo e Dipinti Antichi del mese di Maggio.

Notevoli risultati si sono registrati per il Dipartimento di Arte Antica, che nell’asta del 14 Maggio afferma l’interesse del collezionismo italiano e internazionale nel settore. L’arte italiana antica è stata la protagonista, come attestano i top lot: Francesco Raibolini detto il Francia (attr. a) (lotto 132), Madonna col Bambino con un cardellino in mano, olio su tavola, cm 39,5x32,2, stimato € 30.000/40.000, aggiudicato a € 46.935; Donato Mascagni (lotto 128), Morte del Conte Ugolino, olio su tela, cm 148x206, stimato € 40.000/50.000, aggiudicato a € 55.720; Baldassarre Franceschini detto il VolterranoSant’Agnese, olio su tavola, cm 73x57,5, stimato 9.000/12.000, aggiudicato a € 15.360.

L’asta di Dipinti del XIX e XX secolo del 15 Maggio, che racchiudeva un nucleo molto ampio di opere di grande qualità storico-artistica appartenenti ai Macchiaioli, ha ottenuto risultati estremamente positivi, superando ogni aspettativa di vendita ed è stata premiata con aggiudicazioni che non si raggiungevano da molto tempo. La qualità delle opere proposte è stata notata anche dalla stampa, che ha dedicato ampio spazio alla vendita con lusinghieri commenti. Tra i lavori di Giovanni Fattori ricordiamo alcuni lotti di punta come: L’aratura (lotto 342), 1882 ca, olio su tela, 102,2x80 cm, stimato € 100.000/150.000, aggiudicato a € 125.500; Avanscoperta (lotto 349), 1870.75, olio su tela, 45x98,5 cm, stimato € 160.000/220.00, aggiudicato a € 199.300; Arrivo della cavalleria in Piazza Santa Maria Novella (lotto 348), 1890 ca, olio su tavoletta, cm 18,8x32,7, stimato € 50.000/60.000, aggiudicato a € 63.250.

Gli ottimi risultati del Dipartimento di Arte Moderna e Contemporanea dell’asta del 10-11 Giugno confermano la Farsettiarte come il punto di riferimento per i collezionisti del settore, che da sempre premiano l’arte italiana del Novecento e i grandi artisti internazionali.

Tra i top lot dell’asta di Arte Moderna dell’11 giugno si segnalano opere di importanti autori come: Gino Severini (lotto 541), Danseuse et Polichinelle 2 (Deliciae populi), olio e tecnica mista su tela, cm 116x80,3, stimato € 200.000/300.000, aggiudicato a € 260.600; Giorgio Morandi (lotti 559), Paesaggio, 1958, acquerello su carta, cm 31,8x18,7, stimato € 35.000/55.000, aggiudicato a € 119.350; Giorgio Morandi (lotto 560), Cortile di via Fondazza, 1959, acquerello su carta, cm 30,8x21, stimato € 35.000/55.000, aggiudicato a € 125.500.

L’asta di Arte Contemporanea ha premiato grandi artisti come: Carla Accardi (lotto 429), Verderosso, 1964, caseina su tela, cm 50x59,8, stimato € 6.000/9.000, aggiudicato a € 40.660; Afro (lotto 459), La città rossa, 1953, tecnica mista su tela, cm 97x60, stimato € 85.000/110.000, aggiudicato a € 199.300; Alighiero Boetti (lotto 434), Attrirare l’attenzione, 1988, ricamo su tela, cm 22,5x22, stimato € 20.000/30.000, aggiudicato a € 38.150; Hans Hartung (lotto 447), T1972-H27, 1972, olio su tela, cm 46,2x61, stimato € 36.000/46.000, aggiudicato a € 65.760; Karel Appel (lotto 446), Due volti, 1972-73, olio su tela, cm 92x72,7, stimato € 18.000/24.000, aggiudicato a € 44.425.

Scroll Down
Back to the Top