Asta N.179 - II, ARTE MODERNA E CONTEMPORANEA

sab 8 Aprile 2017
435 

Mario Cavaglieri
(Rovigo 1887 - Peyloubčre-par-Pavie 1969)

Paysage ŕ la tour, 1931

Olio su tela
cm. 81x100

Firma in basso a sinistra: Cavaglieri (poco leggibile); titolo al verso sul telaio: Paysage à la tour.



Esposizioni
Mario Cavaglieri o dell'esilio felice, a cura di Raffaele Monti, Firenze, Galleria Silvano Menghelli, marzo - aprile 1973, cat. n. 30, illustrato.

Bibliografia
Viviane Vareilles, Mario Cavaglieri (1887/1969). Catalogo ragionato dei dipinti, due volumi, Umberto Allemandi & C., 2006, vol. II, p. 202, n. 749.

Dipinto importante nella produzione di paesaggi del decennio 1920-30, questa tela è stata così descritta nella scheda del catalogo generale: "Il pennello segue i solchi dei campi arati, visibili sulla terra nuda della collina sovrastata dalla torre, piccolissima in lontananza. Sotto un cielo grigio, nella dominante di ocra tendente al verde di questa vasta distesa, spiccano in primo piano alcune pennellate luminose".
Cavaglieri, ricordato comunemente come pittore di figure, realizzò nel genere del paesaggio alcune opere rilevanti che attestano non solo la sua profonda originalità ma anche il suo rapporto con la migliore pittura francese del tempo, elaborando un'idea di natura legata al Post-Impressionismo e ai Nabis.


Scroll Down
Back to the Top