Asta N.176 - II, ARTE MODERNA

sab 28 Maggio 2016 
530 

Giacomo Balla
(Torino 1871 - Roma 1958)

Morbidezze di primavera, 1917 ca.

Olio su tela applicata su carta
cm. 56,3x45,8

Firma in basso a destra: Balla Futurista; titolo e firma al verso sulla carta: Morbidezze primavera Balla:

Storia
Collezione L. Caetani Lovatelli, Roma (dipinto per la famiglia dall'artista;
Collezione Luisa Laureati, Roma (1971);
Galleria Farsetti, Prato;
Collezione privata, Padova (1980 ca.);
Collezione privata



Esposizioni
Giacomo Balla, Roma, Galleria Nazionale d'Arte Moderna, Valle Giulia, 23 dicembre 1971 - 27 febbraio 1972, cat. p. 173, n. 60, illustrato;
Balla, Parigi, Musée d'Art Moderne de la Ville de Paris, 24 maggio - 2 luglio 1972, cat. pp. 116-117, n. 34, illustrato;
Du futurisme au spatialisme, peinture italienne de la prèmiere moitié du XXe siècle, Ginevra, Museé Rat, 7 ottobre 1977 - 15 gennaio 1978, cat. n. 8, illustrato (con titolo Printemps);
Giuseppe Pellizza e Giacomo Balla, dal Divisionismo al Futurismo, con testi di Maurizio Fagiolo dell'Arco, Piero Pacini e Rachele Ferrario, scheda a cura di Elena Gigli, Cortina d'Ampezzo, Farsettiarte, 9 agosto - 3 settembre 2000, poi Prato, 14 - 24 settembre, poi Milano, 27 settembre - 30 ottobre, cat. n. 21, illustrato a colori.

Bibliografia
Giorgio De Marchis, Giacomo Balla. L'aura futurista, Giulio Einaudi, Torino, 1977, fig. 78;
Giovanni Lista, Balla, Edizioni Galleria Fonte D'Abisso, Modena, 1982, p. 267, n. 561.

Attestato di libera circolazione, n. 5503 del 02/12/2015.


Scroll Down
Back to the Top