Asta N.171 - II, Dipinti e Sculture del XIX e XX secolo

sab 18 Aprile 2015 
704 

Louis Émile Adan
(Parigi 1839 - 1937)

Bambina con tamburello, scimmia e leonessa

Carboncino su carta
cm. 61x47,2

In basso a destra timbro dell'atelier: Vente L. Emile Adan.



Bibliografia
Marco Fagioli, Francesca Marini, Descrivere o narrare: disegni francesi tra naturalismo e simbolismo, dalla collana «Quaderni del Novecento», n. 6, Aión Edizioni, Firenze, 2004, pp. 81, 173, n. 50.

Louis Émile Adan ( 1839 - 1937) nacque a Parigi il 20 marzo del 1839. Svolse gli studi all'Accademia di Belle Arti di Parigi, educato da François Picot e Alexandre Cabanel. Nel corso della sua vita partecipò a tutti i Salon dal 1863 al 1937, lavorando nello studio al 75 di rue de Courcelles a Parigi e ricevendo molte medaglie premio, quali una medaglia di terza classe nel 1875, una di seconda classe nel 1882 e una medaglia d'oro nel 1889. Nominato cavaliere della Legion d'Onore nel 1892, entrò a far parte della giuria del Salon degli Artisti Francesi nel 1900 e ottenne il prestigioso Premio Bonnat nel 1931. I personaggi rappresentati nelle sue opere si inseriscono in vasti paesaggi che appaiono come il soggetto principale della composizione. La resa vivida di scene aneddotiche tratte dalla vita quotidiana e di nature morte, caratterizza sia gli acquerelli, che ebbero un ruolo fondamentale nella sua produzione, che le illustrazioni che Adan svolse per le Favole di La Fontaine e Florian, per Un cuore semplice di Flaubert, e per Le figlie del fuoco e Gertrude di Theuriet. Sue opere sono conservate nei musei francesi di Rouen, Lione, Aleçon, Saint Etienne, Mulhouse e Parigi.


Scroll Down
Back to the Top